Elettori residenti all'estero

Gli elettori italiani residenti all’estero possono votare per corrispondenza oppure possono esercitare opzione di voto in Italia.

L’opzione di voto in Italia va presentata entro l’8 febbraio 2020 (termine perentorio) con comunicazione scritta all’Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza dell’elettore (art. 4 L. 459/2001). Qualora l’opzione venga inviata per posta, l’elettore ha l’onere di accertarne la ricezione entro il termine prescritto da parte dell’Ufficio consolare.

 

torna all'inizio del contenuto